stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La donna ucraina aggredita e massacrata a Trapani, fermato un uomo
VIOLENZA

La donna ucraina aggredita e massacrata a Trapani, fermato un uomo

di

C'è già un fermo per l'aggressione consumatasi la notte scorsa a Trapani, ai danni di una donna ucraina di 44 anni. Gli investigatori della Squadra mobile di Trapani che seguono le indagini, hanno fermato un uomo, trapanese. Intanto emergono altri particolari: la donna ucraina sarebbe stata massacrata di botte e forse anche violentata.

Ieri sera l'indagato è stato condotto in questura dove è stato interrogato dal sostituto procuratore Brunella Sardoni. L'indagato è  stato condotto in carcere.

L'episodio di violenza si è consumato, alle Mura di Tramontana. La donna, senza fissa dimora, è stata picchiata e probabilmente anche violentata. Su questo punto si stanno concentrando le indagini della polizia. A dare l' allarme era stato un passante che aveva rinvenuto la vittima riversa su una panchina, di piazza Generale Scio, sporca di sangue. La chiamata al 118 e poi la donna era stata accompagnata in ospedale dove nella giornata di ieri è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. La donna a quanto pare sarebbe stata brutalmente ferita anche con dei cocci di una bottiglia rotta

Tracce copiose di sangue erano state ritrovate anche sulla scalinata che conduce alle Mura. Il presunto aggressore è stato individuato dagli agenti della Squadra mobile che avevano acquisito le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza collocate nella zona. Che la donna sia stata pestata non ci sarebbero dubbi e, invece, ancora da accertare se abbia subito violenza sessuale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X