stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Trapani, continuerà l'assistenza per nove disabili: dal Comune arriva il finanziamento
DA GDS IN EDICOLA

Trapani, continuerà l'assistenza per nove disabili: dal Comune arriva il finanziamento

di
comune di trapani, disabili, Trapani, Economia

Il fine è garantire ai cittadini residenti a Trapani portatori di handicap psichico una dignitosa condizione di vita, con una convivenza di tipo familiare come quella che attualmente viene assicurata ai 9 ospiti della Comunità Alloggio «Casette Rosa» di Via La Grutta, di proprietà del Comune, ma attualmente gestita dalla Cooperativa Sociale «Badia Grande» in continuità con un precedente appalto.

E’ stata indetta pertanto una nuova gara per l’affidamento del servizio che ha appunto lo scopo di garantire accoglienza socio sanitaria assistenziale a soggetti in situazione di disagio psichico, già dimessi dalle Comunità di riabilitazione psichiatrica, per lo più privi di adeguato supporto familiare. La spesa prevista è di 347.580,45 euro (Iva inclusa) per un periodo di diciotto mesi rinnovabili per un ulteriore uguale periodo e quindi con un costo totale stimato dell’appalto pari a 695.160,90 euro.

La procedura di gara ne prevede lo svolgimento attraverso il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) e l’aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La scadenza per la presentazione delle offerte è fissata per il prossimo giorno 28 alle 12. Possono concorrere operatori qualificati iscritti allo stesso Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione e all’Albo Regionale “Sezio - ne inabili”, anche sotto forma di raggruppamenti temporanei o consorzi. Ai 9 ospiti attualmente presenti nella struttura si cerca, da parte degli operatori, di promuoverne l’autono - mia e il reinserimento sociale, formativo e, se possibile, lavorativo. Comunque si tratta di un servizio, considerate le sue finalità, da garantire senza soluzione di continuità anche perché non è ipotizzabile il rientro nelle rispettive famiglie dei 9 ospiti o in quanto ne sono privi o in quanto ritenute non adeguate dai Servizi sociali professionali. Tra l’altro, un loro trasferimento, seppure temporaneo, in u n’altra struttura potrebbe comportare possibili refluenze negative. Proprio per la particolare condizione di debolezza psichica, infatti, potrebbero subire disorientamento. Da qui l’avvio della nuova procedura di gara.

L'articolo completo nell'edizione del Giornale di iSicilia in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X