AEROPORTO

Birgi, accordo di co-marketing: i Comuni danno l’ok per le quote

di
I Bilanci di quasi tutti gli Enti locali sono stati approvati. Il presidente Pace: «Confermato l’impegno concordato»

TRAPANI. «Il Comune di Trapani verserà l'intera quota (300 mila euro) la settimana prossima e parimenti faranno gli altri Comuni». Lo assicura il sindaco Vito Damiano in relazione all'azione di co-marketing che coinvolge tutti i Comuni del territorio e la Camera di Commercio per garantire il prosieguo dell'operatività della compagnia aerea Ryanair al "Vincenzo Florio" di Birgi. Damiano chiarisce che "abbiamo dovuto richiedere chiarimenti e delucidazioni alla Commissione europea per fugare definitivamente dubbi, ancora esistenti, circa possibili responsabilità contabili in capo ai pubblici amministratori che aderiscono all'azione di co-marketing».

Avute risposte confortanti in merito, «oggi possiamo adempiere gli obblighi assunti - continua Damiano - in quanto sono stati approvati i bilanci di quasi tutti i Comuni e perché gli approfondimenti esperiti dai legali e dai tecnici del Comune di Trapani, che si era fatto carico per conto di tutti gli Enti Locali, danno garanzia di legittimità e di rispetto delle norme comunitarie». Dichiarazioni rese al termine di una riunione che aveva convocato a Palazzo D'Alì con i sindaci dei Comuni della provincia.

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI TRAPANI DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X