stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia La tassa di soggiorno per potenziare il turismo a Mazara del Vallo
COMUNE

La tassa di soggiorno per potenziare il turismo a Mazara del Vallo

di

MAZARA DEL VALLO. Anche a Mazara, come in altri comuni della provincia, si pagherà la tassa di soggiorno. Le somme serviranno a versare all’Airgest, la società che gestisce l’aeroporto di Trapani Birgi, l’importo di 120 mila euro l’anno concordato dal comune di Mazara con la Prefettura e la Camera di commercio per trattenere la compagnia aerea Ryanair.

Gli altri 23 comuni verseranno o hanno già versato quote in proporzione, per un totale complessivo di due milioni di euro. Il comune, ieri, attraverso l’assessore al Bilancio Vito Billardello, ha annunciato il varo del regolamento che disciplinerà la tassa di soggiorno con il quale l’amministrazione comunale si andrà a dotare di uno strumento economico che servirà, quindi, dopo mesi di attesa, a concretizzare la collaborazione con l’Airgest per tentare di mantenere e potenziare i collegamenti aerei da e per l’aeroporto di Birgi con soluzioni che coinvolgano il territorio mazarese e belicino.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI TRAPANI DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X