stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mazara, saranno donati gli organi della ragazza di 17 anni morta in un incidente
SULLA STATALE 115

Mazara, saranno donati gli organi della ragazza di 17 anni morta in un incidente

di
Trapani, Cronaca
Morgana Bono

I medici del reparto di Chirurgia del Policlinico di Palermo hanno fatto di tutto per salvare la vita a Morgana Bono, la ragazza di Mazara del Vallo, appena diciassettenne, che aveva riportato gravissime contusioni in diverse parti del corpo, ed in particolare al bacino, in un incidente stradale avvenuto la sera di venerdì 25 marzo. Non ce l'hanno fatta. Morgana è morta e i suoi genitori hanno acconsentito alla donazione degli organi. Questo pomeriggio i funerali: sono in programma nella cattedrale di Mazara.

La ragazza, assieme ad una sua amica a bordo di uno scooter, stava percorrendo la Statale 115 in direzione Campobello di Mazara al fine – sembra   - di raggiungere il fast food McDonald’s di Castelvetrano. Erano circa le 19,30, quando all’altezza dello svincolo della SS115 con la vecchia stazione di San Nicola è avvenuto il violentissimo scontro con una Mercedes, condotta da un uomo residente a Mazara del Vallo, che procedeva in direzione opposta. La situazione è apparsa subito disperata per la giovane Morgana, che si trovava alla guida del motociclo. L’amica, A. B. (nata nel 2004), ha riportato fratture a un piede e ad una mano. Sul posto sono arrivati immediatamente i sanitari del 118 che hanno condotto in autoambulanza le due ragazze presso l’Ospedale Vittorio Emanuele II di Castelvetrano. Successivamente i medici del pronto soccorso, valutate le gravissime condizioni della ragazza mazarese, ne hanno predisposto il trasporto in elisoccorso presso il reparto di Chirurgia vascolare del Policlinico di Palermo. Nel nosocomio palermitano la giovane è stata sottoposta all’intervento di una équipe medica che ha tentato di tutto per salvarle la vita. Purtroppo, nonostante le diverse ore sotto i ferri, per la ragazza non c’è stato niente da fare.

Straziante il pianto dei familiari, la disperazione del padre Francesco, un ufficiale della guardia costiera, e della madre Pierangela. Entrambi hanno dato l’assenso alla donazione degli organi della figlia, la loro primogenita. La coppia ha un altro figlio di una decina di anni.

Morgana, che frequentava il penultimo anno dell’Istituto Tecnico Industriale Ruggero d’Altavilla, avrebbe compiuto 18 anni il 7 luglio. I moltissimi messaggi di amici e parenti su Facebook la descrivono come una ragazza solare, molto educata ed attaccata alla propria famiglia, alla quale è pervenuto anche il cordoglio e la vicinanza dell’amministrazione comunale.

È stata avviata un’inchiesta per accertare le responsabilità del sinistro, probabilmente causato da un sorpasso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X