CARABINIERI

Detenzione illegale di armi e munizioni, in manette 57enne di Marsala

Arrestato per detenzione illegale di armi e munizioni un marsalese di 57 anni. Durante un servizio di controllo del territorio, nel tardo pomeriggio di giovedì 11 luglio, i Carabinieri della Stazione di Marsala, diretta dal Maresciallo Maggiore Gaspare Paladino,  hanno effettuato una perquisizione presso l’abitazione di Giuseppe Milazzo sita nella periferia sud di Marsala.

All'interno i militari dell’Arma hanno rinvenuto numerose armi e munizioni, oltre a diverse canne di fucile, scheletri di pistola e caricatori. Inoltre, i Carabinieri hanno constatato che molti vani dell’appartamento erano stati adibiti, senza alcuna autorizzazione, a laboratorio: vi erano, infatti, un tornio, trapani di precisione e strumenti per il caricamento di cartucce.

Da una prima ricostruzione si ipotizza che il marsalese, già titolare di un’armeria fino al 2011, avendo ancora a disposizione attrezzature professionali per la lavorazione di armi e munizioni, abbia continuato ad esercitare tale attività senza alcuna autorizzazione all’interno del proprio appartamento. Dagli accertamenti svolti, i Carabinieri hanno appurato che la maggior parte delle armi rinvenute di cui alcune senza segni identificativi, erano detenute senza alcuna autorizzazione e denuncia all'Autorità competenti. Le 1700 cartucce invece sono state classificate come munizionamento da guerra. 

Milazzo quindi è stato arrestato per detenzione illegale di più armi comuni da sparo e munizioni da guerra. Nella giornata di ieri lunedì 15 luglio, il giudice ha convalidato l’arresto disponendo nei confronti dell'uomo gli arresti domiciliari.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X