stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Trapani non va oltre il pari con il Lamezia: al Provinciale finisce 2-2
SERIE D

Il Trapani non va oltre il pari con il Lamezia: al Provinciale finisce 2-2

di

Al Provinciale contro il Lamezia Terme, il Trapani del neo allenatore Alessandro Monticciolo non va oltre il pareggio e lo fa pur avendo la superiorità numerica in campo per buona parte del secondo tempo. Trapani-Lamezia Terme si chiude 2-2. Decide una rete di Ferreira per il Lamezia e tre rigori: due per il Trapani finalizzati da Falcone e uno dei Lametini di Terranova (ex Dattilo).

La cronaca

Al 4' il Trapani, va vicino al vantaggio con il tiro-cross dalla destra di Di Domenicantonio con il pallone che colpisce la traversa. È un Trapani propositivo anche se un tantino arruffone ma sicuramente migliore di quello visto a Canicatti. Al 15′ ci prova il Lamezia con Terranova (l'ex Dattilo) che con un colpo di testa, sfiora di poco il palo. Il Lamezia ci riprova con un tiro da fuori di Ferreira ma Summa blocca la palla. Al 22′ però Ferreira regala il gol del vantaggio al Lamezia. Summa si supera sul colpo di testa di Terranova, devia il pallone sul palo. Il numero 10 calabrese colpisce un secondo legno subito dopo, e Ferreira chiude l’azione con un semplice tap-in su cui nulla può fare Summa, 0 a 1 per gli ospiti. Al 29′ Silvestri su punizione commette un errore e regala palla al Trapani in campo aperto. Di Domenicantonio guida il contropiede, ma non vede Marigosu da solo e va alla conclusione e la palla termina sopra la traversa. Il Trapani insiste e al 35' il direttore di gara assegna il rigore ai granata. Cross dalla sinistra di Romano, Mokulu controlla e dopo una finta ma viene atterrato da Silvestri. Al dischetto va Falcone. Rigore perfetto del numero 10 granata anche se Mataloni aveva intuito l’angolo, ma non può nulla per fermare la palla, 1 a 1. Pochi minuti e al 40′ arriva il rigore per il Lamezia. Civilleri atterra da dietro Cristiani, l’arbitro assegna il penalty tra le proteste dei giocatori del Trapani. Terranova dal dischetto non sbaglia. Il 10 calabrese spiazza Summa e regala un nuovo vantaggio alla squadra di Novelli, al momento seconda in classifica dopo il Catania, 1 a 2.

Il secondo tempo

Nella ripresa, al 6’, ancora un altro calcio di rigore per il Trapani per una spinta in area lametina su Gonzales. Al dischetto si incarica Falcone (al momento miglior marcatore del Trapani) che ristabilisce la parità, 2 a 2. Al 26’ il Lamezia rimane in dieci. Viene espulso Cadilli. Il difensore del Lamezia, già ammonito, ferma una conclusione di Mokulu con il braccio: l’arbitro estrae il secondo giallo e lo espelle. A regalare i tre punti che mancano a questo Trapani potrebbe essere Kosovan che su punizione buca la barriera, la palla miracolosamente finisce tra le mani di Mataloni che salva. Ci prova al 32’ anche Mokulu che ruba palla a centro campo, ma questa viene deviata in calcio d’angolo. Poi negli ultimi minuti di gioco entrambe le squadre cercano in tutti i modi di regalarsi la vittoria, ma alla fine l'incontro si chiude con un pareggio.

Il tabellino

Trapani: Summa, Romano, Carboni, Gonzalez, Di Domenicantonio (Kosovan 53’), Civilleri (Merkaj 83’), Falcone (Musso 67’), Mokulu, Marigosu (Matese 73’), Pipitone, Romizi (Giuffrida 41’). In panchina: Cultraro, Soprano, Oddo, Mangiameli. All. Monticciolo
 Lamezia Terme: Mataloni, De Luca (Abatneh 70’), Silvestri, Maltese (Emmanouil 78’), Ferreira (Zulj 74’), Terranova (Fangwa 87’), Cristiani, Alma (Addessi 53’), Miliziano, Cadili, Morana. In panchina: Martino, Tipaldi, Cunzi, Maimone. All. Novelli
Arbitro: Pietro Campazzo di Genova
Reti: 22' Ferreira, 36'  (rig.) e 53’ Falcone, 41' Terranova (rig.)
Note: Ammoniti Silvestri, Alma, Cadili, Giuffrida, Mataloni. Espulso Cadili. Calci d’angolo: 7-2. Spettatori: 1.175

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X