stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Erice, 15 alberelli nei pressi della chiesa rupestre di Sant'Ippolito

di

Un gruppo di attivisti di M5S guidato dal consigliere Alessandro Baracco ha piantumato ieri 15 alberi nei pressi dell’antica chiesa rupestre di Sant’Ippolito, lungo il versante Nordest della montagna di Erice.

Si tratta di un punto di una bellezza spiazzante per il panorama mozzafiato sull’Agroericino e sul Golfo di Bonagia dove però gli incendi hanno finito col devastare migliaia di ettari di macchia mediterranea. Oggi purtroppo resta ben poco dell’ant ico patrimonio naturalistico di un tempo.

Ma alberello dopo alberello la speranza è di vedere rinascere il bosco. Con questo spirito simpatizzanti e iscritti al M5S, con in testa i consiglieri Baracco, Strongone, Cavallino e Trapani, si sono dati appuntamento a Sant’Ippolito «armati» di zappette, guanti e tutto il necessario per piantumare gli alberi. Con loro anche Maurizio Oddo, candidato a sindaco di Erice per i pentastellati alle scorse amministrative, che ha dato il suo supporto, alla scelta delle piante fino alla preparazione della buca e del sottofondo.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X