stampa
Dimensione testo
IN COMUNE

Risse e veleni in aula a Trapani: tutto concluso con l'elezione di Greco

di

Uno spettacolo rivedibile, con minacce di portare carte in tribunale ma almeno è stato eletto il nuovo vicepresidente del Consiglio: Rocco Greco.

La riunione inizia con le importanti dichiarazioni di Giuseppe Lipari: qualcosa di grave se confermato. «Finalmente potrò votare in maniera libera una carica in quest'aula - ha dichiarato - in quanto per la presidenza fui costretto a votare con il voto segnalato, senza un minimo di scelta, poi anche per la vice presidenza». Il presidente Giuseppe Guaiana ha risposto: «Quanto da lei detto è gravissimo, pertanto sarà mia premura prendere le fonoregistrazioni di questa seduta e mandarle alla Procura della Repubblica».

Una serata piena di tensioni, con la minoranza che ha attaccato su tutti fronti, sia per l'elezione di Rocco Greco, sia per l'approvazione della scheda del progetto di intervento da finanziare con le risorse assegnate al Comune di Trapani da parte Dipartimento Autonomie Locali della Regione Siciliana. Sono volate parole pesanti, come Francesca Trapani che ha apostrofato come «pecoroni» i rappresenti della maggioranza.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X