stampa
Dimensione testo

Strisce blu e parcheggi a pagamento a Trapani, la gestione "in house" con l'Atm

di

È stato trasmesso al Consiglio comunale e si va l'approvazione del rinnovo della concessione in house, alla società partecipata del Comune Atm, delle aree di sosta a pagamento e dei parcheggi Multipiano ed Egadi.

L'attuale convenzione tra Comune e Atm prevede due scadenze: il 31 dicembre 2019 per il servizio di gestione dei parcheggi Egadi e Multipiano, a fronte di un canone a favore del concedente (Comune di Trapani) pari al 25 % sugli introiti da incassare per l'utilizzo dei parcheggi da parte degli utenti e, soprattutto la data del 28 giugno 2019 per tutto ciò che riguarda la gestione delle strisce blu dove il Comune riceve, al momento, il 20% degli guadagni.

Con il nuovo accordo, la società amministrata dall'ingegnere Massimo La Rocca, sarà autorizzata a gestire il servizio per un congruo intervallo temporale, ovvero a far data della scadenza naturale degli stessi contratti e sino al 31 dicembre 2028, permanendo le condizioni di necessità, utilità e convenienza esistenti all'epoca dell'affidamento "in house providing" del 23 dicembre del 2016.

Cambieranno, però, le percentuali di guadagno del Comune. Fino al 31 dicembre 2021 la percentuale rimarrà del 20%. Successivamente il Comune guadagnerà il 22% fino al 31 dicembre 2024 e il 25% (andando quindi a pareggiare gli introiti provenienti dai parcheggi) fino al 31 dicembre 2028.

L'Atm, in questi anni, ha acquisito una considerevole esperienza nella conduzione delle aree di sosta a pagamento e dei parcheggi, con gestione dell'entrata e uscita dei veicoli con cassa automatica.

La gestione in concessione, da parte dell'azienda dei trasporti urbani, delle aree di sosta a pagamento e dei parcheggi Egadi e Multipiano ha prodotto significative entrate per il Comune. Nel dettaglio, nel 2017, i guadagni totali sono stati di 446.664,25 euro e nel 2018 di 461.184,10 euro.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X