IL PROGETTO

Scuole sicure a Trapani, si installano nove impianti di videosorveglianza

di

È stato avviato in questi giorni il progetto "Scuole Sicure", un progetto da tempo accarezzato dalla Giunta Municipale, sotto la spinta dell'assessore alla Pubblica Istruzione, Anna Maria Angileri.

È una vera e propria lotta per cercare di contrastare, in maniera concreta ed efficace, alcuni fenomeni specifici che rendono la scuola teatro di fenomeni pregiudizievoli della serenità di studenti e famiglie. Il progetto mira infatti, nello specifico, a contrastare il triste fenomeno del bullismo e dello spaccio di sostanze stupefacenti, di vario tipo, nonostante l'attenzione che ai due fenomeni, che investono principalmente (ma non solo) gli studenti, rivolgono un impegno continuo e intenso le Forze dell'Ordine che, in fatto di droga, soprattutto, sono quotidianamente impegnati (e con successo) nel contrasto a questo triste fenomeno che ha soprattutto come vittime tanti giovani che sono l'obiettivo primo proprio degli spacciatori o dei bulli.

Per contrastare i due fenomeni di bullismo e spaccio di sostanze stupefacenti l'Amministrazione comunale ha avviato il progetto "Scuole Sicure" con il posizionamento di ben 9 nuovi impianti di videosorveglianza che saranno installati in altrettanti istituti di istruzione primaria e secondaria della città, con l'obiettivo di svolgere una vera e propria attività di prevenzione e contrasto ai particolari fenomeni, quali bullismo, aggressioni e spaccio di sostanze stupefacenti, che si manifestano spesso proprio nelle vicinanze delle scuole.

È il progetto che, a seguito di un Avviso Pubblico emanato dal Ministero dell'Interno, la Giunta Municipale ha avviato con la sua presentazione. Le scuole di istruzione primaria e secondaria interessate sono: l'Istituto comprensivo "Mario Nuccio", la scuola media "Giuseppe Mazzini", il Liceo scientifico "Pietro Ruggieri", l'Istituto industriale "Giovanni XXIII-Cosentino", l'Istituto agrario "Abele Damiani", l'Istituto industriale "Francesco Cosentino", il Liceo psico-pedagogico linguistico "Pascasino" e l'Istituto commerciale "Giuseppe Garibaldi", sia nella sede di via Trapani che in quella di via Fici.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X