PROTESTE

Trapani, rifiuti ed erbacce nelle strade. L'opposizione chiede interventi

di

Trapani è una città sporca in questo periodo: le erbacce, secondo la minoranza del Consiglio comunale, crescono ogni giorno e non vengono effettuati i servizio di scerbatura. Inoltre, troppo spesso incivili abbandono per strada rifiuti. L'attacco di Gaspare Gianformaggio, componente del gruppo misto e "battitore libero", è frontale.

"Questa amministrazione - afferma il consigliere - penso che sia al corrente dello stato di degrado dell'area dove attracca la nave Corsica Ferries proveniente da Tolone. Esorto tutti i cittadini a visitare il molo Ronciglio così da rendersi conto della incapacità di questa amministrazione: immondizia, marciapiedi impercorribili di scerbatura forse non fatta da mesi, nessun cartello di indicazioni o di benvenuto e tanto altro".

Il consigliere, inoltre, si sofferma sulla situazione del lungomare Dante Alighieri.

"Siamo l'unica città del mondo ad avere una litoranea così naturalmente bella e così poco fruibile e sconvolta da problemi strutturali; chiaramente questa amministrazione non è la diretta responsabile di quello che è accaduto nel passato e né tantomeno lo è per la presenza del centro di smaltimento di rifiuti, la cosa più assurda che tale scempio si trova su un'area che dovrebbe solo essere una sede turistica e tanto altro, ma dovrebbe essere questa amministrazione, a iniziare a programmare dopo attenti studi di fattibilità la metamorfosi della litoranea nord".

"Raccogliamo le segnalazioni dello stimato consigliere Gianformaggio - afferma l'assessore Romano -: già parecchie volte abbiamo fatto ripulire la strada che collega lo scorrimento veloce al molo Ronciglio. È una strada che difficilmente la sera viene attenzionata e troppo spesso viene utilizzata come discarica. Abbiamo dato atto d'indirizzo - continua Ninni Romano - ben prima della segnalazione del consigliere".

La proprietà della strada non è al 100% del Comune ma viene gestita insieme all'Autorità Portuale.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X