CONTRATTO DECENTRATO

Alcamo, guerra aperta del Comune con i sindacati: Surdi pronto a un atto di forza

Contratto decentrato per dipendenti e contrattisti del Comune di Alcamo che resta congelato, e con lui anche tutti gli istituti che sono vitali per alcuni servizi. Tra questi ad esempio le indennità di turnazione dei vigili urbani, cosa che potrebbe far saltare per l'appunto i servizi d'ordine che vanno oltre gli orari di ufficio. Situazione grave e singolare che il sindaco Domenico Surdi ha tutta l'intenzione di superare con un vero e proprio «atto di forza»: l'esecuzione unilaterale del contratto, anche senza la firma dei sindacati.

Questo potrebbe essere lo scenario che si potrebbe venire a materializzare da qui a qualche giorno se Cisl e Uil non dovessero rivedere la propria posizione assunta qualche giorno fa, quella cioè per l'appunto di non firmare il contratto decentrato che prevede i criteri per tutta una serie di indennità surplus, non solo turnazione ma anche rischio, straordinari, festivi e quant'altro.

Oramai è rottura su tutta la linea tra i due sindacati e il governo cittadino che da tempo si pizzicano su varie questioni, così come scrive Michele Giuliano sul Giornale di Sicilia di oggi in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X