stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Marsala, il porto incompiuto: dopo 15 anni partono i lavori
DA GDS IN EDICOLA

Marsala, il porto incompiuto: dopo 15 anni partono i lavori

di

Dopo anni di attesa, di contrasti e polemiche, alla fine il tanto atteso via libera per il risanamento del porto di Marsala è arrivato. Da troppo tempo lo scalo era abbandonato a se stesso.

L'assessorato regionale alle Infrastrutture ha appaltato la gara per i lavori di completamento della banchina curvilinea del porto e la riqualificazione della retrostante «calata». La gara, per un importo di poco più di 800 mila euro, è stata aggiudicata ad un'impresa del catanese. In vero la Regione, poco più di quattro mesi fa, aveva completato l'iter della progettazione esecutiva ed ora, in tempi «europei» ha appaltato i lavori. Sull'espletamento della gara d'appalto ha espresso piena soddisfazione il presidente della Regione, Nello Musumeci. «Andiamo avanti con passo spedito - ha dichiarato - verso il raggiungimento di uno degli obiettivi del mio Governo: la messa in sicurezza e il completamento del Porto di Marsala».

Dal canto suo l'assessore alle Infrastrutture Marco Falcone aggiunge: «Avevamo preso l'impegno ad accelerare un'opera che Marsala attende da anni e così è stato. Entro l'anno prossimo la Sicilia Occidentale, un territorio a grande vocazione marittimo-turistica, potrà contare su una infrastruttura portuale realmente moderna ed efficiente».

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X