stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Cinque milioni per la nuova rete idrica a Marsala
IL PROGETTO

Cinque milioni per la nuova rete idrica a Marsala

di
È stato approvato e finanziato dalla Regione per i lavori di sostituzione delle condotte del centro storico e dei centri periferici del territorio

MARSALA. Marsala avrà presto compatibilmente con i soliti lunghi "tempi tecnici" richiesti una nuova, moderna ed efficiente rete idrica. L'Assessorato regionale dell'Energia - Dipartimento Regionale dell'Acqua e dei Rifiuti - ha approvato e finanziato il progetto per i "Lavori di sostituzione delle rete idrica del centro storico e dei centri abitati del Comune di Marsala". Si tratta del finanziamento di 5 milioni di euro, sempre implorato in questi ultimi anni come la sola condizione possibile per vedere trasformata la rete idrica urbana e periferica che, realizzata per buona parte da cinquanta a quarant'anni fa, è ormai diventata un "colabrodo", costringendo il Comune a sistematici interventi di riparazione e sostituzione dei tratti danneggiati per potere garantire l'acqua alla città. Il finanziamento è relativo al progetto presentato nel 2013 dall'Amministrazione Adamo, ad iniziativa dell'allora assessore all'Acquedotto Antonio Vinci.

"La notizia dell'avvenuta approvazione del progetto di rifacimento dell'intera rete idrica - dice Vinci - ci riempie di gioia e ci permette di potere guardare con fiducia al futuro della città quanto meno per l'approvvigionamento idrico. E' il coronamento di un'azione alla quale abbiamo mirato, senza risparmio di energie, pur in mezzo a critiche e contestazioni". Il progetto dei lavori è opera dei tecnici comunali settore Servizi Pubblici Locali, diretti dall' ingegnere Francesco Patti. E' costituito di tre parti: un primo lotto relativo al centro urbano; un secondo alle contrade del versante di nord-est e il terzo alle contrade del versante sud. Per il centro urbano la somma posta a disposizione, dai 5 milioni di euro del finanziamento regionale, è di 2.395.000,00 con un importo a base d'asta 1.603.838,05 di cui 51.471,64 per oneri di sicurezza e 791.161,95 per somme in amministrazione.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X