stampa
Dimensione testo
L'INTERVENTO

Trapani, i rilievi dell'ex provincia della Corte dei Conti: "Misure correttive"

di

TRAPANI. La Corte dei Conti accende i fari sull’ex Provincia e mette in risalto dieci criticità riguardo il rendiconto 2012, e cioè all’epoca dell’amministrazione Turano. La Sezione di controllo con delibera 31/2015, dispone che l’ex Provincia, ora Libero Consorzio di Comuni, trasmetta alla stessa Sezione di controllo, le misure correttive previste.I dieci punti per i quali l’ex Provincia è stata “bocciata”, riguardano, oltre l’approvazione in ritardo del Bilancio e lo sforamento del patti di stabilità per oltre 9 milioni, un disavanzo di competenza di tipo strutturale che, nel 2012, ammonta a 3 milioni e 600 mila euro, coperti attraverso l’avanzo di amministrazione.

Ed ancora, in merito agli equilibri di Bilancio, un disavanzo in termini di flusso di cassa, di 3 milioni e mezzo circa e che riguarda in prevalenza la gestione di competenza oltre all’utilizzo dell’avanzo di amministrazione per spese correnti per circa 2 milioni di euro di cui quasi uno e mezzo per accordi per la compensazione di oneri con l’Airgest. Con riferimento ai risultati di cassa, la Corte evidenzia un fondo cassa finale pari a zero ed il persistente e sistematico ricorso all’anticipazione di tesoreria nel 2012 a 26 milioni circa di cui quasi 5 milioni e mezzo non restituita alla data del 31 dicembre 2012.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X