stampa
Dimensione testo
PRIMI PASSI

Consorzio di tutela del vino di Marsala, stilato lo statuto

di

Già scarsamente operativo da anni e poi eliminato, dal ministero dell'Agricoltura, nel settembre 2016, dall'elenco ufficiale dei Consorzi dei vini italiani Doc, si tenta, adesso, di ricostituire il Consorzio di Tutela del Vino Marsala.

A tal fine, a Palazzo Fici, si è tenuto un incontro tra i titolari di grandi e piccole aziende vitivinicole e Carlo Alberto Panont, direttore di consorzi di tutela di tanti vini italiani.

A coordinare è stato il notaio Salvatore Lombardo, presidente dell'Associazione Strada del Vino Marsala Terre d'Occidente.

"Tutti insieme - si legge in una nota - con grande impegno ed entusiasmo si stanno attivando per fare rinascere il Consorzio del Vino Marsala che ha lo scopo di tutelare, promuovere, valorizzare, informare il consumatore e curare gli interessi generali della Doc Marsala".

È stato così abbozzato lo statuto che sarà sottoposto al ministero dell'Agricoltura per la salvaguardia del Marsala da abusi, concorrenza sleale, contraffazioni, uso improprio delle denominazioni tutelate e comportamenti comunque vietati dalla legge.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X