stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Salmonellosi nelle scuole di Alcamo, arriverà una nuova ditta per il servizio mensa
RELAZIONE ASP

Salmonellosi nelle scuole di Alcamo, arriverà una nuova ditta per il servizio mensa

di

Viene ulteriormente prolungato il servizio di mensa scolastica delle scuole comunali alcamesi dove i pasti sono veicolati dall’esterno, in attesa che il comune affidi il servizio ad una nuova ditta. Il servizio era stato sospeso lo scorso 19 ottobre perché erano stati segnalati, da parte dei dirigenti scolastici, dei disservizi riguardanti il cibo somministrato.
E’ rimasto attivo il servizio mensa nelle scuole Bagolino, Froebel, Asilo Collodi, dove il cibo viene preparato, presso le cucine dei medesimi istituti scolastici.

Oggi pomeriggio, l’Asp ha trasmesso la relazione finale sugli accertamenti microbiologici e epidemiologici effettuati su richiesta del Comune, a seguito delle segnalazioni presentate dai dirigenti scolastici. Dopo l’episodio si sospetta tossinfezione alimentare che ha interessato svariati alunni e docenti, che il 18 ottobre, avevano consumato i pasti presso i refettori scolastici serviti dall’attuale ditta appaltatrice del contratto di mensa scolastica. Il competente ufficio comunale, sulla base delle chiare conclusioni del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’Asp che ha confermato il “nesso di causalità relativo al determinarsi dell’episodio tossinfettivo, a seguito di assunzioni di pasti presso la mensa” ribadisce che provvederà in modo da garantire l’immediata ripresa del servizio.

“In questi giorni siamo rimasti sempre in contatto con l’Asp per essere informati sull’andamento delle indagini epidemiologiche – sottolineano il sindaco Domenico Surdi e l’assessore ai Servizi scolastici Mario Viviano - e proprio oggi pomeriggio abbiamo appreso, dalla relazione finale dell’autorità sanitaria, che emerge un chiaro nesso di causa tra i
malesseri lamentati e la consumazione dei pasti nella mensa scolastica. Pertanto, a fronte di quanto messo in luce, per garantire prioritariamente la salute dei nostri bambini, stiamo avviando le procedure necessarie per la risoluzione del contratto e un tempestivo ripristino del servizio mensa con una nuova ditta”.

L'Asp di Trapani in queste settimane ha effettuato un centinaio di indagini epidemiologiche e continuerà ancora nei prossimi giorni con altre indagini, su acqua, materie prime e nelle cucine della ditta appaltatrice del servizio mensa nelle scuole.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X