stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La morte di Francesco Pantaleo a Pisa, ipotesi omicidio: ai raggi X il tragitto di 5 km registrato dalle telecamere
LE INDAGINI

La morte di Francesco Pantaleo a Pisa, ipotesi omicidio: ai raggi X il tragitto di 5 km registrato dalle telecamere

omicidio, Francesco Pantaleo, Trapani, Cronaca
Francesco Pantaleo

La pista dell'omicidio, col passare delle ore, prende piede nelle indagini sulla morte di Francesco Pantaleo, il 23enne studente universitario marsalese scomparso a Pisa sabato 24 luglio e il cui corpo è stato trovato carbonizzato.

Come scrive Antonio Pizzo sul Giornale di Sicilia in edicola, sul luogo della tragedia non sono state trovate nè una tanica di benzina, né un accendino o fiammiferi. Ecco perchè si suppone che il giovane non sia morto suicida, impossibile infatti togliersi la vita in questo modo riuscendo anche a nascondere gli strumenti per darsi fuoco.

Va però precisato che i carabinieri di Pisa continuano a non scartare alcuna ipotesi, anche perché le fiamme hanno ridotto in cenere tutto in un’area di quattro o cinque metri attorno al cadavere.

Intanto, gli investigatori stanno esaminando anche le immagini registrate da decine di telecamere di videosorveglianza, pubbliche e private nella zona, che potrebbero dare una svolta alle indagini. Ci si concentra sui 5 km che separano casa sua e il luogo in cui è stato trovato il cadavere. Si cerca di capire cosa abbia fatto o se abbia incontrato qualcuno. Bisogna capire anche come mai lui che era miope, si sia allontanato da casa lasciando in camera gli occhiali da vista e tutti gli effetti personali tra cui portafoglio e smartphone.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X