stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca San Vito, Capitaneria di Porto e Marevivo recuperano reti abbandonate sui fondali marini
AMBIENTE

San Vito, Capitaneria di Porto e Marevivo recuperano reti abbandonate sui fondali marini

Nelle giornate di giovedì 3 e venerdì 4 giugno sono state individuate, recuperate e smaltite le reti da pesca abbandonate che si trovava nei fondali del tratto di mare davanti alla tonnara di San Vito Lo Capo. L'operazione è stata portata avanti dai militari della Capitaneria di Porto di Trapani e dai dipendenti Uffici marittimi di Castellamare del Golfo e San Vito Lo Capo, in collaborazione con l’Associazione Onlus MAREVIVO, le associazioni di subacquei locali ed il Comune di San Vito Lo Capo.

Due unità della Guardia Costiera, il battello pneumatico G.C. B36 della Delegazione di Spiaggia di San Vito Lo Capo e la motovedetta CP 719 dell’Ufficio Locale Marittimo di Castellammare del Golfo, hanno monitorato e vigilato lo specchio si acqua in cui si sono immersi i subacquei del 3° Nucleo Sub della Guardia Costiera di Messina insieme ad altri operatori dell’Associazione MAREVIVO e dell'Associazione “Diving Sea Diver”.

I subacquei hanno individuato la rete da recuperare e l'hanno trasferita in una zona più vicina alla superficie per facilitare il salpamento e il deposito in porto prima del definitivo smaltimento a cura di una ditta specializzata individuata dal Comune di San Vito Lo Capo.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X