stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'ex manager dell'Asp Trapani Damiani confessa: "Ho intascato 50 mila euro"
"SORELLA SANITÀ"

L'ex manager dell'Asp Trapani Damiani confessa: "Ho intascato 50 mila euro"

sanità, tangenti, Fabio Damiani, Trapani, Cronaca
L'ex direttore generale dell'Asp di Trapani, Fabio Damiani

L'ex manager dell'Asp di Trapani, Fabio Damiani, ha ammesso di avere intascato una tangente da 50 mila euro, non di più. Come riporta Leopoldo Gargano sul Giornale di Sicilia, Damiani, coinvolto nell'inchiesta "Sorella Sanità", ha preso le mazzette dal suo «amico» Salvatore Manganaro. Tangenti versate in un appartamento a Palermo, vicino al Politeama o con ricariche delle Postepay intestate a prestanome.

Grazie a questa confessione, l'ex manager ha lasciato il carcere dove era rinchiuso ormai da 7 mesi ed è sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del processo in rito abbreviato.

Cinquantamila euro è una cifra ben più bassa rispetto a quella fornita dal faccendiere Manganaro. Il denaro versato a Damiani non riguarderebbe i due appalti da 220 milioni aggiudicati dalla «Tecnologie sanitarie», ma sarebbe una sorta di "stipendio": Manganaro avrebbe pagato Damiani con cadenza periodica per preparare il terreno per l’aggiudicazione pilotata delle gare.

L'articolo completo sul Giornale di Sicilia. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X