stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rapina con sequestro di persona a Favignana: altri due arresti
CARABINIERI

Rapina con sequestro di persona a Favignana: altri due arresti

Altre due persone sono state arrestate dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Trapani e della Stazione di Favignana, coadiuvati dai militari del Nucleo Operativo di Roma - Casilina e del Nucleo Cinofili di Palermo-Villagrazia, per la rapina con sequestro di persona in una villa del 10 maggio scorso a Favignana. In manette sono finiti Giovanni Setterini, fermato nell'isola, e Alberto Ponzio, a Roma: sono accusati di rapina pluriaggravata e sequestro di persona aggravato.

Già a settembre, i militari dell’Arma avevano rintracciato e arrestato, per gli stessi fatti, Boceanu Ionel Boboc, con precedenti specifici. I tre avevano pianificato la rapina scegliendo come vittima un'anziana 72enne he viveva sola in una villetta completamente isolata presso cui Giovanni Setterini in passato aveva svolto dei lavori di giardinaggio. Si erano introdotti nell’abitazione da una finestra, armati di bastoni e con il volto coperto, sorprendendo nel sonno la vittima che è stata immobilizzata e minacciata da Boboc mentre gli altri due complici svaligiavano l’abitazione impossessandosi di circa 5 mila euro in contanti, un Rolex del valore di circa 5 mila euro, svariati gioielli e altri beni di pregio per un valore complessivo stimato intorno ai 30 mila euro.

Dopo il saccheggio, i tre hanno chiuso a chiave nella camera da letto la donna per impedirle di chiamare i soccorsi e garantirsi il tempo per fuggire. La vittima aveva con sè il cellulare e così ha chiamato i carabinieri. Perquisizioni, intercettazioni e analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza hanno consentito di arrivare ai tre. Fondamentale era stato anche il ritrovamento, sotto la finestra dalla quale i banditi erano entrati, di alcuni frammenti di guanti in lattice indossati dai malviventi da cui è stato estratto il Dna. Ponzio è stato rinchiuso a Rebibbia, Setterini nel carcere di Trapani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X