stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trapani, ai domiciliari per una rapina finisce in carcere per droga
CARABINIERI

Trapani, ai domiciliari per una rapina finisce in carcere per droga

di

Aveva commesso una rapina in concorso nel 2018 e si trovava ai domiciliari ma ieri, per Maurizio Salafia, 40enne trapanese, disoccupato, si sono aperte le porte del carcere.

Il provvedimento è scaturito dalla richiesta di aggravamento, da parte della Stazione di Trapani Borgo Annunziata, per i fatti avvenuti lo scorso 11 gennaio quando, a seguito di perquisizione domiciliare, nell’ambito di un servizio antidroga, i militari, con l'aiuto dell’unità cinofila proveniente da Palermo – Villagrazia, hanno sorpreso Salafia in possesso di 2 involucri in plastica contenenti 17 dosi di eroina per il peso di 7 grammi.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani, come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X