stampa
Dimensione testo
DROGA

Trapani, richiesta di rinvio a giudizio per 14 indagati di spaccio

Sono accusati di avere fatto parte di una vera e propria banda di spacciatori che riforniva di droga la Trapani bene. Fissata per il 22 gennaio l'udienza preliminare a carico dei 14 indagati. Il provvedimento è del giudice per le indagini preliminari di Palermo, Fabio Pilato.

In quella sede il gup dovrà pronunciarsi sulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla Procura (i pubblici ministeri sono Francesco Gualtieri e Pierangelo Padova) nei confronti del presunto capobanda, Massimiliano Voi, 44 anni; di suo figlio Antonio, 23 anni, nonché di Luigi Parolisi, 34 anni; Mariano Galia, 30 anni; Annibale Baiata, 35; Giuseppa Costa, 31; Salvatore Damiano, 39; Antonino Di Pietra, 34; Crispino Erice, 31; Francesco Fiorino, 27; Dario Mighali, 34; Giuseppe Rinaudo, 39; Francesco Paolo Salerno, 36 e Maria Papa, 39.

La banda di cui avrebbero fatto parte a vario titolo e con ruoli diversi, venne sgominata nel novembre del 2014 a conclusione di un'indagine degli agenti della Squadra mobile di Trapani, coordinati dalla Dda di Palermo. Secondo l'accusa, infatti, il «campo di azione» non sarebbe stato solo a Trapani, ed in particolare negli ambienti «bene» e della «Movida» della città, ma anche nel Palermitano.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X