stampa
Dimensione testo
L'AGGRESSIONE

Aggrediscono i carabinieri intervenuti per sedare una lite, un arresto e 3 denunce a Pantelleria

di

Un 20enne di Pantelleria, Giuseppe Castrogiovanni, disoccupato, è stato arrestato, ieri, dai carabinieri per lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Ai militari è stata segnalata una lite presso un bar e, giunti sul posto, hanno visto due ragazzi litigare. Alla vista dei carabinieri, uno dei due, C.P., 29enne di Pantelleria, si è avvicinato ai carabinieri rivolgendo loro frasi offensive e minacciose mentre alcune persone, che si trovavano all’interno del locale, hanno riferito che i due giovani avevano già avuto una accesa discussione con un uomo, culminata con una aggressione ai danni di quest’ultimo, che si era conclusa solo pochi minuti prima dell’arrivo dei militari, quando la vittima si era allontanata riportando diverse lesioni.

Castrogiovanni si è poi avvicinato velocemente ad uno dei carabinieri, sferrandogli un violento pugno sul volto. Dopo l’arrivo dei rinforzi, i militari hanno bloccato l'uomo per condurlo presso i locali della caserma ma il 20enne ha opposto resistenza, cercando di divincolarsi grazie all'aiuto del 29enne e di altre persone sopraggiunte dall’interno del locale.

Castrogiovanni ha sferrato un altro pugno sul volto ad un secondo militare, per poi sentirsi male. I carabinieri hanno chiesto l’intervento del personale medico del 118 che ha portato il 20enne in ospedale. Nel nosocomio sono andati anche i due militari colpiti.

Castrogiovanni è stato arrestato e accompagnato presso la propria abitazione ai domiciliari, secondo quanto disposto dalla Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Tre persone sono state denunciate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X