CARABINIERI

Derubato e aggredito a Mazara, arrestati tre tunisini

di

Hanno derubato ed aggredito un ragazzo 22enne della Guinea, con regolare permesso di soggiorno, ma le urla dei passanti hanno fatto scattare l'allarme e le forze dell'ordine hanno arrestato tre uomini.

Si tratta di tunisini da anni in Italia, già noti alle forze dell'ordine. Nella notte tra venerdì e sabato scorsi, la vittima, impiegata presso un noto ristorante del centro storico, dopo il lavoro, tolta la catena dalla propria bicicletta elettrica, si è reso conto di aver dimenticato il cellulare ed è rientrato nel locale per recuperarlo. Una volta ritornato fuori, il 22enne ha visto tre uomini allontanarsi con la propria bici e gli ha urlato.

I giovani, a quel punto, hanno aggredito il ragazzo, immobilizzandolo a terra e cominciando ad infierire su di lui. È stato colpito più volte al volto e alle spalle con un casco.

Le urla dei passanti hanno attirato l’attenzione di un agente di polizia libero dal servizio che ha soccorso il giovane. Appena sono arrivate le pattuglie dei carabinieri di Mazara del Vallo e una volante del locale Commissariato di polizia i tre sono scappati ma la loro fuga non è durata molto.

Poco dopo sono stati rintracciati nelle loro abitazioni e fermati un 22enne e due 21enni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X