stampa
Dimensione testo
LAVORI

Nuovo depuratore di Castellammare, via alla messa in sicurezza dell'area

di

Partiti i lavori di mitigazione del rischio di caduta massi nel sito dove dovrà sorgere il nuovo depuratore di Castellammare del Golfo.

L'amministrazione comunale assicura che il completamento delle opere avverrà in tempi brevi, e questo permetterà soprattutto la possibilità di arrivare ad approvare il progetto esecutivo del depuratore e di liberare i tanti milioni di euro destinati dall'Unione Europea alla cittadina marinara per la costruzione del nuovo impianto.

"I lavori di completamento delle opere di mitigazione del rischio di caduta massi - afferma il sindaco Nicola Rizzo - sono necessari per la realizzazione del nuovo depuratore. Per la protezione del sito stanno lavorando rocciatori ed esperti tecnici della ditta incaricata che dovrebbe ultimare gli interventi in brevissimo tempo".

A dover essere messo in sicurezza il costone roccioso dove dovrà sorgere il nuovo depuratore in contrada Cerri. Si tratta della realizzazione di un tratto di barriera paramassi mancante a protezione del nuovo impianto.

I lavori di mitigazione del rischio sono stati affidati alla ditta Vin Arv Costruzioni di Montedoro: "Si prevedono tempi brevissimi per i lavori di realizzazione della barriera - aggiunge Rizzo - perché quanto in precedenza eseguito non copriva l'intera area a rischio di caduta massi dove sarà realizzato il depuratore. Per questo, fin dall'insediamento, lo abbiamo posto tra le nostre priorità avviando un continuo confronto con gli enti interessati".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X