DA GDS IN EDICOLA

Trapani, processione dei Misteri a rilento ma tutto è andato bene

di

Non sono bastate le ventiquattro ore abituali, alla Processione dei Misteri 2019, apertasi alle 14 del venerdì santo e conclusasi ieri pomeriggio, alle 15 circa, del sabato santo. Il simulacro dell'Addolorata, che chiude la Processione, è rientrato nella chiesa delle Anime Sante del Purgatorio, alle 14,55, piuttosto che alle 14.

Così «a caldo», ha commentato il ritardo il Presidente dell'Unione Maestranze, Giuseppe Lantillo: «Purtroppo è accaduto e forse per motivi semplici di noi esseri umani, il percorso magari lungo, avrà generato stanchezza, si valuterà meglio nei prossimi giorni».

Il corteo processionale è lungo 1350 metri, sono diciotto i Sacri gruppi, più i simulacri, di Gesù nell'Urna e dell'Addolorata, venti in tutto, attorno a cui gravitano migliaia di persone attive nella sua realizzazione, non è così difficile che un simile meccanismo, possa andare incontro a qualche ritardo.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X