DA GDS IN EDICOLA

Parte la settimana della memoria per ricordare la strage di Pizzolungo

di
Barbara Rizzo Asta, strage di pizzolungo, Trapani, Cronaca
Margherita Asta

Torna la manifestazione «Non ti scordar di me» in memoria di Barbara Rizzo Asta e dei gemellini Giuseppe e Salvatore, vittime innocenti della strage mafiosa di Pizzolungo del 2 aprile 1985. Ieri mattina è stata presentato il programma, nell'aula magna dell'istituto Alberghiero Ipseoa Erice «Ignazio e Vincenzo Florio» di Erice Casa Santa, grazie alla disponibilità del preside Pina Mandina.

Nutrito il programma della manifestazione 2019. La Settimana della memoria è organizzata dal Comune di Erice e dall'Associazione Libera Sicilia nomi e numeri contro le mafie. Ieri all'alberghiero, presenti per Libera, Gisella Manno Zagarella, i sindaci di Erice, Daniela Toscano e Trapani Giacomo Tranchida, e Margherita Asta che in quell'attentato mafioso ha perso la madre ed i fratellini a moderare Rino Giacalone.

Quel tritolo mafioso destinato al giudice Carlo Palermo (che martedì pomeriggio alle 16 all'auditorium del Seminario presenterà il suo libro -La Bestia: Dai misteri d'Italia ai poteri massonici che dirigono il nuovo ordine mondiale) ha ucciso tre giovani vite e ne ha minato altre, la famiglia di Margherita, il magistrato, i suoi agenti di scorta.

L’articolo nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X