stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mazara, la mamma di Denise non si arrende: "E' ancora viva"
LA SCOMPARSA

Mazara, la mamma di Denise non si arrende: "E' ancora viva"

di

MAZARA. «Sono convinta che mia figlia sia ancora viva». Lo dice e lo ripete da sempre Piera Maggio, la mamma coraggio che 11 anni fa ha subito il dolore più grande che una madre possa vivere: ha perso sua figlia. Denise, che allora aveva appena 4 anni, è stata rapita il primo settembre del 2004, è scomparsa mentre giocava in strada dinnanzi alla casa della sua famiglia. Il rapimento si consumò in pochissimi minuti: la nonna, che era impegnata in cucina, controllò la nipote alle 11:45, 5 minuti dopo, alle 11:50 Denise non era più sul marciapiede di casa sua.

Ieri ha compiuto 15 anni, manca da casa da 11, uno spazio di tempo lunghissimo intriso da ansie, speranze, processi. Ieri pomeriggio è stata ricordata ed anche festeggiata con un lungo corteo partito da piazza della Repubblica e terminato in piazza Macello, dove nei pressi della scuola che frequentava la piccola, l'amministrazione comunale qualche anno fa ha fatto collocare la «Stele per Denise». In quella piazza si è svolta la festa di compleanno con lancio di palloncini da una scultura a forma di torta realizzata da artisti locali e il concerto serale con i giovani della Vocal Accademy e la voce di Silvia Mezzanotte dei Matia Bazar per veicolare il messaggio di speranza attraverso l'esecuzione di alcuni brani musicali e la proiezioni di un video della piccola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X