stampa
Dimensione testo
A PARTANNA

Multe non contestate, il Comune condannato a risarcire

Dodici automobilisti avevano fatto ricorso per dei verbali non contestati nell’immediato

PARTANNA. Con sentenza emessa dalla sezione civile del Tribunale di Marsala, il Comune è stato condannato all’annullamento delle sanzioni ed al pagamento delle spese processuali , nelle cause giudiziarie, sostenute, da dodici automobilisti,che tramite legali, avevano fatto ricorso al Giudice di pace, poiché erano stati multati, per infrazioni al codice della strada, dagli agenti della Polizia municipale, che avevano rilevato i fatti , utilizzando filmati effettuati dalla vettura di servizio con una telecamera manuale.

Dalla ricostruzione giudiziaria, dei fatti accaduti nel 2011, gli agenti non erano scesi dall’auto per accertare l’eventuale presenza degli automobilisti, limitandosi a registrare targa ed il modello di vettura, per poi irrogare, successivamente la sanzione.

Il giudice nel motivare la sentenza ha rilevato che «la violazione, ove possibile deve essere immediatamente contestata al trasgressore e deve esserne redatto un verbale, contenente le dichiarazioni del trasgressore,che deve averne copia in quanto il cittadino,immediatamente avvisato, potrebbe fornire elementi giustificativi, anche se la regola generale consente agli agenti accertatori fatti salvi alcuni casi, previsti dal codice della strada di non procedere alla contestazione». MA. MA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X