stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Somalo semina il panico in una Casa di cura a Marsala
GIOVANNI XXIII

Somalo semina il panico in una Casa di cura a Marsala

di

MARSALA. Momenti di paura, la scorsa notte, presso la casa di cura Giovanni XXIII. Un somalo di 23 anni, richiedente asilo politico, ospitato nell’immobile, è andato in escandescenza, distruggendo mobili e suppellettili. Due agenti dell’Europol, intervenuti per bloccarlo, sono rimasti feriti. Entrambi sono stati costretti a ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Le loro condizioni, tuttavia non destano preoccupazione. Nella colluttazione hanno riportato contusioni ed escoriazioni in diverse parti del corpo. Guariranno in pochi giorni. In ospedale è finito anche l’extracomunitario. Ha sferrato pugni e calci contro le finestre, ferendosi. L’allarme è scattato intorno all’una e trenta. Una guardia giurata dell’Europol, in servizio presso la casa di cura Giovanni XXIII, ha notato il somalo che colpiva tutto quello che si trovava a tiro. Inutile il tentativo di riportare il giovane alla calma.

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI TRAPANI DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X