stampa
Dimensione testo
LA NOTA

Trapani calcio, la nuova proprietà avvia azioni penali e civili contro FM Service

In merito alla notizia di stampa relativa ad un contenzioso in atto con la precedente compagine societaria facente capo a FM Service ed all’amministratore delegato Maurizio De Simone, Alivision Transport Scarl, proprietaria al 100 per cento della Società Trapani Calcio ed il consiglio d’amministrazione del Trapani Calcio hanno comunicato la seguente decisione.

“L’ufficio legale del Trapani Calcio conferma che sono state avviate dalla proprietà e dallo stesso Trapani Calcio le necessarie azioni di carattere civile, con lo studio legale Tonucci & Partners di Roma, e penale con l’assistenza dell’avvocato Antonino Reina di Palermo, nei confronti della FM Service e degli amministratori della stessa, alle quali ha aderito il Trapani Calcio assistito dallo Studio Legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners di Milano. Infatti, in base alla due diligence - continua la nota - redatta da primari professionisti ed in base agli ulteriori elementi acquisiti dopo la cessione del 21 giugno 2019 è emerso il diritto dell’attuale proprietà ad un indennizzo pari a 3.690.062,04 di euro per minusvalenze e passività, occultate dalla stessa FM Service. Seppur per le motivazioni ben note, soprattutto ai tifosi ed al personale dipendente e non del Trapani Calcio, il Trapani Calcio- conclude la proprietà della società granata- difficilmente potrà fare affidamento sul recupero di tali somme considerando l’indice di solvibilità finanziaria della FM Service, tuttavia non vi è la benché minima possibilità che vengano messi in discussione gli effetti dell’atto del 21 giugno 2019".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X