stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Mare sicuro nel Trapanese, Sicilgesso dona 14 mila euro alla Croce Rossa per un'idroambulanza

Mare sicuro nel Trapanese, Sicilgesso dona 14 mila euro alla Croce Rossa per un'idroambulanza

Continua l’impegno per il territorio e per il sociale dell'azienda Sicilgesso. È stato consegnato questa mattina nelle mani di Fabio Ferrara, presidente pro tempore Croce Rossa Italiana comitato di Alcamo, da Alberto di Cristofalo, direttore generale Sicilgesso, l’assegno simbolico per l’acquisto di un battello antiribaltamento per attività Sar e di soccorso in mare. Il contributo economico di Sicilgesso, 14 mila euro, copre integralmente il costo dell’intervento.

L’imbarcazione sarà completamente riadattata ed equipaggiata con le attrezzature navali necessarie per rispondere ai requisiti di robustezza, insommergibilità, evacuazione spontanea dell’acqua, facilità di raddrizzamento: è garanzia per tutti coloro che ne avranno bisogno. Nei prossimi giorni avranno inizio i lavori di adeguamento al fine di rendere l'imbarcazione operativa quanto prima a servizio delle stagioni estive, prossima e future. Si tratta di una unità inaffondabile destinata principalmente alle operazioni di ricerca e soccorso. L'imbarcazione consentirà ai volontari del nucleo specializzato della Croce Rossa Italiana - comitato di Alcamo Odv, di effettuare l’assistenza sanitaria sotto costa, intervenendo in situazioni di emergenza con uscite anche nei mesi invernali e con mare agitato, affrontando in sicurezza ogni avversità. L'unità sarà di grande aiuto soprattutto in estate quando si quintuplicano le presenze nello specchio di mare tra Balestrate e fino a Trapani compreso lo Zingaro e con queste anche gli Sos di diportisti e bagnanti in difficoltà.

Il progetto presentato stamane si chiama "Mare Sicuro 2023" – ed è stato firmato presso i locali dell'azienda leader del settore che ha sede a Calatafimi, presidente Marzio Bresciani. «Quando ho avuto l’onore di spiegare il Progetto “Mare Sicuro 2023”, proposto dalla Croce Rossa Italiana - Comitato di Alcamo OdV, ho visto tanto entusiasmo» sottolinea Alberto di Cristofalo, direttore generale «Sono fiero di rappresentare Sicilgesso quale partner per l’acquisto ed il conseguente adattamento di un’imbarcazione che, allestita quale idroambulanza, andrà ad annoverarsi fra i mezzi navali messi in campo della Cri per poter operare al meglio nel servizio di soccorso in mare, svolto in prossimità delle coste nel corso della stagione estiva. Significa che c’è sensibilità, dimostra ancora una volta lo spirito solidale del nostro territorio e come insieme si possano raggiungere importanti risultati». «Siamo orgogliosi di battezzare questo nuovo mezzo – ha dichiarato Fabio Ferrara, presidente pro tempore – la Cri svolge un ruolo primario con la sola azione di volontari che giornalmente offrono assistenza sanitaria e sociale di vitale importanza. Sempre in prima fila durante le emergenze, sul primo soccorso e sul pronto intervento».

Alla presentazione del progetto erano presenti: Marzio Bresciani, amministratore delegato Sicilgesso; Alberto Di Cristofalo, direttore generale Sicilgesso; Fabio Ferrara, presidente pro tempore Croce Rossa Italiana comitato di Alcamo; Francesco Gruppuso, sindaco di Calatafimi Segesta; Giuseppe Stabile, presidente Lega navale italiana sezione Castellammare del Golfo; Filippo Gebbia, segretario dell'associazione Amici della soprintendenza del mare.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X