stampa
Dimensione testo

Mangiare e bere

Home Video Mangiare e bere Cous Cous Fest, lo chef stellato Ferracuti trionfa anche nella sfida mondiale

Cous Cous Fest, lo chef stellato Ferracuti trionfa anche nella sfida mondiale

Con oltre cinquantamila biglietti staccati e duecentomila presenze complessive chiude la venticinquesima edizione del Cous Cous Fest, il festival internazionale dell’integrazione culturale di San Vito Lo Capo.

In piazza Santuario, ieri sera, l'attesissima finale del campionato del mondo. Il marchigiano Pierpaolo Ferracuti, chef stellato Michelin e vincitore del Campionato italiano di cous cous Conad, ha conquistato il primo gradino del podio anche nella sfida mondiale chiudendo con un punteggio di 9.44 contro il 9.37 totalizzato dal palestinese Shady Hasbun.

Una sfida all'ultimo ingrediente. Da una parte il "cous cous che vuole essere un falafel", un mix di tradizione familiare e Street food, di contro - acclamata ancora una volta dalla giuria - una "panzanella mediorientale", un cous cous speziato in agrodolce con gambero e gazpacho.

Oggi l'ultimo giorno di degustazioni. A tirare le somme, dopo dieci giorni di gare tra chef internazionali, incontri e concerti gratuiti in spiaggia, Marcello Orlando di Feedback, l'agenzia organizzatrice - in partnership con il Comune di San Vito lo Capo, il sostegno della Regione Siciliana, dei main sponsor Bia CousCous, Conad ed Electrolux e degli official sponsor UniCredit, Tenute Orestiadi e Amadori - del festival.

"I numeri ci confortano - spiega Orlando - le presenze complessive nei dieci giorni superano le duecentomila unità. C'è un pubblico che viene un po' da tutta Europa, la città è gremita di turisti e si vive un atmosfera di festa".

"Un'edizione speciale - aggiunge il sindaco, Giuseppe Peraino - che ha avuto tantissimo successo per le tante presenze. Il dato è estremamente positivo perché tutte le nostre strutture ricettive alberghiere e extra alberghiere, che corrispondono a 8400 posti letto, sono al completo, tutte le nostre attività economiche lavorano". E conclude ricordando le idee promotrici dell'iniziativa: "Questo messaggio che San Vito Lo Capo continua a lanciare al mondo della integrazione culturale, del dialogo e della pace oggi più che mai è necessario viste le condizioni che viviamo nel nostro pianeta".

Nel video le interviste a: Giuseppe Peraino, sindaco di San Vito Lo Capo e Marcello Orlando di Feedback.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X