stampa
Dimensione testo

Dai campi di concentramento alla medaglia d’onore: la storia di u zu Peppe, il più anziano di Marettimo

Due anni rinchiuso in un campo di concentramento dove ha sofferto la fame e, da dove, una volta tratto in salvo, non ha più potuto rivedere il padre che nel frattempo era morto.
Giuseppe Bevilacqua, conosciuto come u zu Peppe, è l’abitante di Marettimo più anziano: con i suoi 95 anni, l’ex pescatore vive sulla più lontana delle Egadi tutto l’anno.
Rimasto vedovo, vive sull’isola insieme a un nipote. Nel 1943 è stato preso prigioniero dai tedeschi mentre si trovava sull’isola di Lero, in Grecia. Salvato, dopo due anni, Bevilacqua ha potuto raggiungere nuovamente la sua isola. Qualche mese fa, il Prefetto di Trapani, insieme al sindaco del Comune di Favignana, Giuseppe Pagoto, gli ha consegnato la medaglia d’onore. Ecco la sua storia.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X