stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Alcamo, crolla il ponte sul fiume San Bartolomeo: auto si ferma in tempo, tragedia sfiorata

Alcamo, crolla il ponte sul fiume San Bartolomeo: auto si ferma in tempo, tragedia sfiorata

Il ponte San Bartolomeo della strada statale 187 che collega Alcamo Marina con Castellammare del Golfo è crollato.

L'infrastruttura, già al centro dell'attenzione in questi anni per le sue condizioni pericolanti, questa notte non ha retto alla piena dell'omonimo fiume che a causa delle forti piogge si è ingrossato all'altezza della foce.

Un'auto in transito, come si vede nel filmato, per pochissimo non è stata coinvolta dal crollo. Non si registrano feriti. Sul posto sono intervenuti forze dell'ordine, vigili del fuoco, Protezione civile, Croce rossa. La strada statale 187, intanto, è stata chiusa all’altezza del km 43,697.

Già negli anni passati sul Giornale di Sicilia erano state messe in evidenza le condizioni pericolanti di quest'infrastruttura e, nonostante, gli interventi di manutenzione effettuati dalle autorità competenti, stanotte è avvenuto il disastro.

Dopo il crollo arrivano le polemiche. "È arrivato il momento di dire basta - dice il deputato siciliano del Pd Carmelo Miceli - e chiederò che sia data una risposta urgente alla mia interrogazione parlamentare con cui chiedevo al ministro delle Infrastrutture la nomina di un commissario straordinario per le strade secondarie in Sicilia". E aggiunge: "Le criticità nella viabilità dell'Isola sono innumerevoli e sempre più evidenti. Non si può più attendere, bisogna intervenire prima che si verifichino altri disastri. Dalla prossima settimana chiederò ogni giorno pubblicamente nell’Aula di Montecitorio che si proceda alla nomina di un commissario straordinario per porre fine al dramma delle strade siciliane che cadono a pezzi mettendo a rischio la sicurezza di chi le percorre. Lo chiederò incessantemente fino a quando la nomina non sarà realtà".

Rabbia e preoccupazione nelle parole del sindaco di Castellammare del Golfo Nicolò Rizzo: "Da settimane stiamo vivendo una gravissima emergenza maltempo -afferma -. Trovandomi sui luoghi constato che la furia delle continue e copiose piogge, ha creato ingenti danni in tutto il territorio e criticità in più aree cittadine. Occorre mettere in sicurezza tutto il costone sovrastante la ex 187 per le continue frane, molto pericolose per l'incolumità dei cittadini. A seguito di sopralluogo del genio civile e della protezione civile un tratto è chiuso dopo la frana del 21 ottobre poco prima del bivio nord per la spiaggia Playa e del ponte sul fiume appena crollato. Siamo in attesa dell’intervento urgente di consolidamento dopo un precedente crollo e un'altra area messa in sicurezza nel 2019 con intervento finanziato dalla protezione civile. Il territorio è adesso ulteriormente martoriato - conclude il sindaco Nicolò Rizzo - dalla gravissima emergenza maltempo che stiamo affrontando. Invito ancora i cittadini a prestare massima attenzione".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X