stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Peschereccio di Mazara sequestrato, Carlino: "Una soluzione al più presto"

Peschereccio di Mazara sequestrato, Carlino: "Una soluzione al più presto"

"A nome del Distretto esprimo vicinanza e solidarietà all’armatore Giuseppe Pipitone, che ho sentito nelle scorse ore, e ai familiari dei sette marittimi del peschereccio; ho avuto notizie che non ci sono stati feriti e che l’equipaggio sta bene".

Il presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu Nino Carlino interviene in merito alla vicenda del motopesca mazarese "Tramontana" fermato ieri da una motovedetta libica e trasferito nel porto di Misurata.

"Ho seguito fin dal momento del fermo del motopesca con molta attenzione ed apprensione il caso - sottolinea Carlino -. Sono in contatto con le massime autorità diplomatiche, con il sindaco di Mazara del Vallo Quinci, e con i rappresentanti delle forze dell’ordine. Speriamo e confidiamo che si possa arrivare al più presto ad una soluzione della vicenda".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X