stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca La Sicilia si sveglia imbiancata: neve sulle montagne, Erice diventa una cartolina

La Sicilia si sveglia imbiancata: neve sulle montagne, Erice diventa una cartolina

di

Neve in molte zone della Sicilia questa mattina. Le temperature sono diminuite e le città si sono imbiancate. Da Trapani a Messina, da Palermo alle isole.

Neve anche su Monte Sparacio. La cima più alta della provincia di Trapani, con i suoi oltre 1100 metri di quota, stamattina si è svegliata imbiancata. Niente neve ad Erice. Al Monte la neve arriva sempre da Nord Est.

Cartoline invernali quelle che arrivano da Erice in questo momento, dove stamane ha a nevicato. Il vento è cambiato e quindi il borgo medievale si colora di bianco. Al momento ha smesso di nevicare e si è formata una lastra di ghiaccio, molto pericolosa per chi guida, quindi prudenza.

Cautela lungo l'autostrada A/29 all'altezza dello svincolo per Calatafimi-Segesta. In atto in provincia di Trapani ha ricominciato a grandinare. È infatti una zona a rischio neve e il manto stradale potrebbe creare non pochi problemi. Prudenza nella guida.

La città metropolitana di Messina sta garantendo in queste ore, la transitabilità lungo le strade provinciali interessate dalle precipitazioni nevose in corso sui rilievi montuosi e nella provincia peloritana. Il servizio Autoparco ha predisposto l'entrata in funzione di molti mezzi spazzaneve. In azione mezzi dotati di vomero e spargisale.

I fiocchi di neve hanno imbiancato anche Salina.

Neve a Piano Battaglia dove da oggi è attivo l’impianto di tapis roulant. È questo il primo passo che città Metropolitana ha compiuto in vista della riapertura di tutti gli impianti di risalita del comprensorio di Piano Battaglia. Città Metropolitana, infatti, ha completato tutte le operazioni tecniche di revisione quinquennale degli impianti per ottenere il nullaosta da parte dell’Ansfisa (l’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali).

Neve anche a San Mauro Castelverde, dove stamani sono comparsi i tetti imbiancati. Così come segnalato dall'Anas fino al 15 marzo 2023, per tutti i veicoli a motore ad esclusione dei motocicli è in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali sulle strade statali e le autostrade in gestione Anas normalmente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. L’obbligo è segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale ed ha validità anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.

Nell'Ennese, i volontari dell’ente corpo protezione civile sono a lavoro, dalla notte per mettere in sicurezza le strade di Enna. Grazie ai due mezzi spargisale, tutte le arterie principali della città sono state percorse dai tanti volontari, una ventina solo in servizio sulla via Pergusa. Tante le macchine trainate o soccorse perché in panne. Criticità si sono registrate anche a bivio Kamut. «Le previsioni parlano di neve dalle ore 16 - dice il il presidente dell’Ente Corpo, Giuseppe Vallone - Dunque restano operative le squadre già in servizio mentre sono reperibili altri volontari pronti ad intervenire se necessario»

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X