stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Misiliscemi a lutto, il giovane Manuel Acabo è morto 4 giorni dopo l'incidente

Misiliscemi a lutto, il giovane Manuel Acabo è morto 4 giorni dopo l'incidente

di

Il cuore di Manuel Acabo, 26 anni, di Misiliscemi (TP) si è fermato. Il giovane, rimasto gravemente ferito in un incidente avvenuto domenica scorsa sul ponte di Xitta, frazione di Trapani, è deceduto nel primo pomeriggio di oggi. Manuel Acabo, è deceduto all'ospedale Civico dov'era stato ricoverato in gravissime condizioni. Nell'impatto, violento, l'auto sulla quale viaggiava, una Cinquecento, si è disintegrata. Manuel è deceduto al Civico di Palermo, dove era stato trasferito dopo aver ricevuto una prima assistenza sanitaria al pronto soccorso del Sant'Antonio Abate. A nulla sono serviti in questi giorni i disperati tentativi dei medici del capoluogo siciliano per strapparlo alla morte. Il decesso dopo una lenta agonia.

Manuel Acabo sabato mattina mentre attraversava il Ponte di Xitta a bordo della sua 500 bianca, aveva terminato la propria corsa contro un palo. Pare che il giovane abbia perso il controllo del mezzo restando intrappolato tra le lamiere dell'abitacolo della 500 diventata un ammasso di ferraglia. Per estrarlo era stato necessario l’intervento da parte dei vigili del fuoco. Poi la corsa in ospedale.

Tanti in questi minuti i messaggi di cordoglio sui social. “E chi se lo doveva immaginare una cosa così – scrive Giovanni Pisciotta - riposa in pace Manu ti vorrò sempre bene e resterai nei nostri cuori, ti ricorderò sempre con il sorriso non me lo dimenticherò mai le nostre risate insieme ti voglio bene vita mia". “Ti ricorderò sempre così, con il tuo sorriso, con la tua bontà”. Il commovente post pubblicato sulla sua pagina Facebook da Dario, cugino della vittima. “Buon viaggio, terrò sempre per te un posto nel mio cuore”. E poi Peppe Catalano... “Che Dio ti benedica e ti accolga come meriti, come ha voluto che meritassi facendoti attraversare la difficile avventura della sofferenza, che è sempre l’anticamera del paradiso per i giusti come Te”. Ancora Francesco Pocorobba... E ti voglio ricordare per sempre cosi con questo sorriso, sarai l’angelo più bello del paradiso. Ciao amico mio. Resterai per sempre nei nostri cuori.

Anche la Società Handball Erice è vicina al dolore dell’amico Angelo Acabo per la perdita del caro nipote Manuel Acabo, "ragazzo educato dal cuore d’oro sempre sorridente e gentile con tutti. R.I.P. caro Manuel e che la terra ti sia lieve".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X