stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Scherma, il mazarese Salvatore Pugliese convocato al mondiale ma l'Italia decide di non partecipare
DECISIONE SOFFERTA

Scherma, il mazarese Salvatore Pugliese convocato al mondiale ma l'Italia decide di non partecipare

Il giovane mazarese Salvatore Pugliese è stato convocato al mondiale di scherma previsto dall'1 al 9 aprile a Il Cairo. Pugliese è stato anche inserito nelle liste di Interesse Nazionale. L'Italia, però, ha deciso di non partecipare alla competizione.

Una decisione sofferta, sottolinea il neopresidente federale Paolo Azzi, ma necessaria a causa dell'emergenza sanitaria mondiale. Per salvaguardare la salute degli atleti, il Consiglio Federale, nella seduta di marzo riportata nel comunicato ufficiale della Federazione Italiana Scherma, ha deciso unanimamente di non partecipare ai  Campionati del Mondo Cadetti e Giovani 2021.

Il Consiglio ha comunque voluto dare una piccola soddisfazione ai ragazzi rendendo note le scelte dei Commissari Tecnici.

Tra le proposte di convocazione c’è anche il nome del giovane siciliano Salvatore Pugliese, atleta in forza al Circolo Schermistico Mazarese ed attuale n.2 del Rancking Italiano di Categoria nella Sciabola Maschile.

“Non possiamo che essere orgogliosi per questa convocazione e per l’inserimento di Salvatore nelle liste degli Atleti di Interesse Nazionale  – afferma il Presidente, Maestro nonché padre dell’atleta, Giuseppe Pugliese -. E’ un grandissimo risultato per la nostra Società Sportiva che appaga i tanti sacrifici e lavoro da parte di tutto il gruppo agonistico. L’inserimento nel gruppo di atleti di Interesse Nazionale  è un traguardo ambito e tutt’altro che semplice proprio perché in Italia, per tradizione, c’è sempre stata qualità tecnica elevata soprattutto a livello giovanile.

Salvatore, classe 2004, che già dalla passata stagione faceva parte del gruppo di elitè degli atleti convocati nei ritiri della Nazionale giovanile, oggi è stato inserito anche nelle Liste degli Atleti di Interesse Nazionale consacrando quanto di buono espresso in termini di prestazioni e continuità di risultati agonistici.

Una soddisfazione per la scherma mazarese che, fin dalla origini, ha speso ogni forma di energia per crescere e far crescere il movimento sportivo cittadino sia sul campo, con i risultati agonistici, sia nella vita sociale con organizzazione di eventi nazionali ed internazionali..

Uno stimolo in più per atleti e società a proseguire nel percorso intrapreso che prima della pandemia ha visto la società mazarese primeggiare tra le realtà siciliane ed essere la seconda forza del Sud Italia.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X