stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Prova incolore per la Sigel Marsala, Alloro: ora voltiamo pagina
PALLAVOLO

Prova incolore per la Sigel Marsala, Alloro: ora voltiamo pagina

di

Disco rosso per la Sigel dopo i due successi contro Torino in trasferta e Busto Arsizio in casa che l’ave - vano fatto balzare da sola al secondo posto alle spalle della capolista Acqua & Sapone Roma. A spezzare la straordinaria serie positiva delle marsalesi, scese adesso al terzo posto e scavalcate dal Pinerolo che dovranno affrontare in trasferta nel prossimo turno in un’altra sfida importante nella corsa verso i play-off, è stata la supercorazzata Bam Mondovì, probabilmente la squadra più forte del girone avendo oltretutto giocato tre gare in meno rispetto a quasi tutte le formazioni che hanno comunque da recuperare, a loro volta, diversi incontri per i numerosi rinvii legati all’emergenza Covid.

L’ex Taborelli e compagne, dopo avere battuto a domicilio al tiebreak Roma, hanno fatto il bis a Marsala, stendendo con un netto 0-3 una Sigel che, a dire il vero, stavolta non ha brillato e ha anzi disputato una prova incolore e caratterizzata da tanti errori, a volte anche banali, sia in fase di ricezione che di impostazione di gioco.

A voler cercare attenuanti, Marsala non ha potuto disporre al top della condizione di Sara Caruso e di Simona Vaccaro, essendosi le due atlete allenate poco per un fastidio alla spalla e al ginocchio dopo la battaglia di pochi giorni prima contro Busto Arsizio. Ma ciò non ha sminuito affatto l’impresa del Mondovì, potenzialmente da adesso nuova leader del girone.

È stato un pomeriggio buio –afferma il presidente Massimo Alloro- e dobbiamo cercare di voltare subito pagina, fermo restando che sin qui abbiamo disputato una stagione straordinaria e che, delle quattro gare da recuperare in gennaio alla fine del girone di ritorno, ben tre le disputeremo in casa contro Pinerolo, Sassuolo e Montale. Domenica saremo impegnati in trasferta a Pinerolo, formazione che ancora non abbiamo incontrato visto che è saltato a suo tempo il match d’andata. Sarà un altro test assai indicativo, ma per far risultato non dovremo ripetere certi errori». Sigel-Mondovì di domenica scorsa passerà agli annali, oltre che per la sfida tra le due ‘ex ’ Ilaria De Michelis e Veronica Taborelli, anche per una circostanza assai curiosa: la presenza di Giorgia Mazzon nella Sigel e quella della sorella gemella Alessia, da avversaria, nelle file del Mondovì. Per le due Mazzon, grandi protagoniste in campo, una “sfida nella sfida”, un pomeriggio da… nemiche. Alla fine l’immancabile abbraccio nella speranza magari di poter giocare quanto prima nella stessa squadra.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X