stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport La difesa di Morace: "Chi gioca nel Trapani non si vende le partite"
SERIE B

La difesa di Morace: "Chi gioca nel Trapani non si vende le partite"

di

TRAPANI. "Per me, fino a prova contraria, non sono colpevoli. Non prendo neanche in considerazione che possano essersi resi responsabili di un atto infamante come quello di alterare il risultato di una partita. Sono ragazzi sulla cui dirittura morale non ho dubbi, perché negli anni hanno dimostrato di essere attaccatissimi alla maglia granata e di avere condiviso i nostri sacrifici per raggiungere e mantenere un traguardo importante come la serie B".

Il comandante Vittorio Morace si produce ancora una volta in quella che non è una difesa d'ufficio dei tesserati del Trapani loro malgrado coinvolti nel "caso Catania". E la dimostrazione tangibile della sua convinzione, in ultimo, è stato il rinnovo del contratto, per un anno più opzione, del terzino Nino Daì che, così, vestirà per la nona stagione consecutiva la maglia granata, essendo arrivato nel 2007/08, in Eccellenza. Degli altri giocatori chiamati in causa nell'inchiesta "I treni del gol" Luca Pagliarulo aveva rinnovato in precedenza alle stesse condizioni di un anno più opzione, mentre Christian Terlizzi era già legato al Trapani per la prossima stagione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X