stampa
Dimensione testo
ECCELLENZA

Riviera Marmi alza bandiera bianca: continua la corsa solitaria del Marsala

di
Tutto facile per la corazzata ospite, che mantiene il primato in classifica incassando una sola rete

CUSTONACI. Brutta battuta d’arresto casalinga per la Riviera Marmi che, pur avendo di fronte la capolista, non gioca una delle gare più belle della stagione e alla fine è costretta ad arrendersi alla corazzata Marsala, squadra ben organizzata e che meritatamente occupa la prima posizione in classifica.

Partono bene gli ospiti e subito al 12’ si portano in vantaggio con Riccobono che, direttamente da calcio d’angolo, indovina una traiettoria beffarda che si infila sul secondo palo e beffa l’incolpevole Longo. Partita subito in salita per i locali che cercano di reagire ma non si rendono mai pericolosi nei primi minuti, forse la rete subita a freddo stronca un pò le gambe della squadra di Firicano, dopo è come se i giocatori locali sono tramortiti. Dal canto suo, grazie al vantaggio acquisito all’inizio di partita, il Marsala gioca invece con tranquillità e a memoria, sfiorando la seconda rete al 20’ con Testa che con un gran tiro impegna severamente Longo. Al 25’ c’è una timida reazione dei locali con il bomber Romeo che con un gran tiro sfiora il palo, ma la timida reazione dei locali è solo un illusione, poiché al 28’ Cortese approfitta di una incertezza difensiva e supera senza problemi l’estremo difensore locale, portando la propria squadra sul 2 a 0.

La Riviera Marmi non c’è proprio in campo e non si capisce il motivo. Il bel gioco e le belle manovre quasi a memoria viste fino ad un mese fa non si vedono, e la cosa più strana è che non si vede una reazione. Nonostante i locali affrontino la corazzata Marsala, niente fanno per renderle la vita difficile e come se già fossero sicuri di essere la vittima predestinata. La Riviera Marmi non c’è proprio in campo e i giocatori vanno nel pallone in modo assoluto, cosi il Marsala ne approfitta e al 40’ si porta sul 3 a 0, i locali perdono in modo banale una palla a centrocampo e Testa se ne va tutto solo a tu per tu con Longo e lo supera con un pregevole pallonetto. A questo punto, con il risultato di 3 a o per gli ospiti, la gara è definitivamente chiusa.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X