stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Basket, «Super» Legion lascia d’incanto il Palauriga di Trapani
A2 GOLD

Basket, «Super» Legion lascia d’incanto il Palauriga di Trapani

di

TRAPANI. Domenica mattina, sms di Giancarlo Sacco: "Legion è un super. Buon divertimento". E sì, l'ex coach di Trapani aveva ragione: Legion, nel frattempo convocato per l'All Star Game, ha davvero incantato, qualità offensive superiori, sfacciato al punto giusto, coraggioso nel prendersi, e mettere dentro, i tiri decisivi. Insomma, non c'è dubbio che la Pallacanestro Trapani abbia trovato il giocatore che serviva, forse un po' troppo esuberante per le idee di Lardo, ma scovare uno così a dicembre, in un mercato dalle scelte limitate, rappresenta un colpaccio straordinario.

Oscurate dall'apparizione di Legion, sono passate quasi inosservate altre prestazioni notevoli: Meini, perfetto in regia, difesa e tiro (6/8 con 4/4 da tre), l'energia e la freddezza decisiva di Baldassarre, la spinta continua d'un ritrovato Ferrero, la partita di sacrificio di Conti, l'effervescenza di De Vincenzo. Renzi ha sbagliato molti tiri che in genere fa (3/13), ma è forse la prima partita sotto tono della stagione, mentre Bossi attraversa un momento un po' così e deve ritrovarsi. Discorso a parte per Bray: con l'innesto di Legion, avere l'altro americano che non guarda al tabellino ma sa giocare per gli altri, è buona cosa, sennò servirebbero due o tre palloni. Può diventare il giocatore dai tiri "chirurgici", come si dice: pochi punti, ma importanti.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI TRAPANI DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X