stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Disabilità, a Castellammare del Golfo weekend all'insegna dell'inclusione sociale
IL PROGETTO

Disabilità, a Castellammare del Golfo weekend all'insegna dell'inclusione sociale

Riparte la stagione estiva all'insegna dell'inclusione sociale a Castellammare del Golfo. Per tre weekend consecutivi l'attenzione sarà rivolta a ragazze e ragazzi diversamente abili. Per l'occasione il Comune ha collaborato con la Fipsas, la Capitaneria di Porto e la Direzione di Rai per il Sociale. Il progetto prende il nome di "DisabilidaMare" e si svolgerà proprio in spiaggia.

Dove si svolgerà il progetto "DisabilidaMare"

Lo specchio d’acqua di Castellammare sarà il teatro naturale del corso di apnea che il pluricampione del mondo Stefano Makula proporrà nell’area del lido senza barriere ‘Darsena’, nel pieno rispetto della normativa anti contagio da covid 19. Si inizierà il 14 maggio, giorno in cui i primi 5 disabili inizieranno l’approccio all’acqua e alle tecniche di respirazione.

"La nostra città - spiega Nicolò Rizzo, Sindaco di Castellammare del Golfo - è aperta alle differenze e alle pari opportunità: per questo crediamo in iniziative sociali inclusive come “DisabilidaMare” per l’inserimento ed il complessivo benessere della persona disabile. Contemporaneamente promuoviamo il nostro territorio che ben si sposa con attività sociali e di buona qualità della vita legate ad un inestimabile patrimonio naturale qual è il nostro ambiente costiero. Abbiamo trovato ‘compagni di viaggio’ di grande rilievo che hanno compreso e dato valore alla nostra proposta, anche formativa. Regione Siciliana, Fipsas, Rai per il Sociale, Capitaneria di Porto, Rai Radio1 e Tgr Sicilia tutti insieme in un unico evento non è facile vederli.  Non saremmo, però, arrivati fin qui senza la Gianfaby Production e le diverse associazioni che siamo riusciti a coinvolgere".

Durante le giornate formative sono previste anche altre attività con la collaborazione delle associazioni “Genitori di buona volontà”, Fiore Daphne, Insieme si può Odv: stage per altre 15 persone con disabilità di stand up paddle (SUP), variante del surf, con il progetto Sup Around Sicily di Gioacchino Migliore e Gabriele Pizzo, primi in Europa ad aver costruito un Sup per disabili. Poi la mototerapia con l’esibizione dei volontari di Motor life con Nadia Lauricella, 26enne siciliana affetta da focomelia, lezioni di yoga a cura di Alice Palermo e torneo di bocce.

La domenica mattina, nel corso degli stage, la spiaggia Playa sarà colorata da aquiloni ed il venerdì mattina con accesso prenotato, sono previste brevissime visite al museo del mare “Uzzareddu” di Antonino Paradiso. Spazio anche al confronto con l’incontro dibattito “Dopo di noi” ed ai libri con la presentazione di “Cuciti al cuore- Diario di un padre fortunato” di Francesco Cannadoro, papà di Tommaso, affetto da una patologia sconosciuta e degenerativa.

‘DisabilidaMare’ terminerà il 31 maggio e lo farà con una giornata particolare, quella in cui verrà coinvolto il Polo Statale I.S.S. ‘Piersanti Mattarella’: agli studenti, infatti, verranno proposte le ‘lezioni di mare’ dove i 15 disabili che hanno preso parte ai corsi di Stefano Makula, esponenti della Guardia Costiera, ed esperti interagiranno con gli alunni prima dell’inizio della stagione estiva. Sarà Stefano Makula a concludere la giornata con i racconti dal blu, l’incontro in Turchia con lo squalo bianco e il record di Ponza.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X