stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Campobello, ricostruito lo scheletro di un capodoglio
CAPO GRANITOLA

Campobello, ricostruito lo scheletro di un capodoglio

La bio ricostruzione dello scheletro del cetaceo è stata effettuata nell'ambito del progetto "Creazione di un osservatorio regionale della biodiversità"

CAMPOBELLO DI MAZARA. Lo scheletro di un capodoglio physeter macrocephalus, lungo undici metri e recuperato nel porto di Mazara del Vallo il 2 giugno 2007, è stato ricostruito nello spazio all'aperto di pertinenza dell'Istituto per l'ambiente marino costiero del Cnr di Capo Granitola, a Campobello di Mazara, dove sarà presentato giovedì prossimo, alle 18,30.

La bio ricostruzione dello scheletro del cetaceo è stata effettuata nell'ambito del progetto "Creazione di un osservatorio regionale della biodiversità", finanziato con somme comunitarie del Po Fesr Sicilia 2007/2013, è stata coordinata dai ricercatori Salvo Mazzola, Gaspare Buffa e Giuseppa Buscaino, dell'Unità organizzativa di supporto di Capo Granitola ed è stata eseguita dall'esperto tecnico in bio sculture e naturalista Pablo Alberto Raposo, consulente i
Argentina del Consiglio nazionale della ricerca scientifica e tecnica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X