stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Trapani, recuperato un immobile: consegnati ventidue alloggi sociali
REGIONE SICILIANA

Trapani, recuperato un immobile: consegnati ventidue alloggi sociali

«Avevamo trovato centinaia di alloggi in abbandono e decine di progetti rimasti solo su carta, ma in questi anni abbiamo rimesso le cose al loro posto. Sulle politiche abitative in Sicilia il governo Musumeci, per la prima volta dopo decenni, è passato ai fatti recuperando il patrimonio edilizio della Regione e mettendolo realmente a disposizione del diritto dei cittadini ad avere una casa». Lo ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, partecipando alla consegna delle chiavi di ventidue alloggi sociali di via Pantelleria a Trapani, realizzati nell’ambito di un piano di social housing dell'Istituto autonomo case popolari. Attraverso un investimento complessivo da 2,3 milioni di euro, fondi provenienti dal Po Fesr 2014/20, sono stati realizzati i lavori di riqualificazione e recupero di un immobile di proprietà comunale da tempo inutilizzato.

Presenti alla cerimonia anche il prefetto di Trapani Filippina Cocuzza, il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida, il presidente dell’Iacp di Trapani Vincenzo Scontrino, i componenti del Consiglio d'amministrazione e i tecnici dell’istituto. A eseguire i lavori la ditta AppaltItalia.

Una specifica graduatoria ha permesso di assegnare le case ai soggetti fragili del territorio, attingendo fra giovani coppie, anziani, studenti e lavoratori precari. «In via Pantelleria - ha aggiunto Falcone - abbiamo dato forma ad abitazioni moderne, sicure, efficienti dal punto di vista energetico e dei consumi, riqualificando interamente l’immobile sotto l'aspetto edilizio e tecnologico. Come oggi a Trapani, lo stesso abbiamo fatto a Ribera, e ancora nel Siracusano o nel Nisseno, passando per il Catanese e le altre province dell’Isola. L’edilizia residenziale pubblica, da emblema di spreco e cattiva gestione, diventa oggi modello del risanamento urbano che la Regione sta attuando, coniugandolo all’inclusione sociale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X