stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica La Regione Siciliana: così saranno ripuliti i i fondali che bloccano il porto di Marinella di Selinunte
L'INCONTRO

La Regione Siciliana: così saranno ripuliti i i fondali che bloccano il porto di Marinella di Selinunte

Trapani, Politica
Il presidio dei pescatori anche di notte

Tre step di intervento: il primo, di somma urgenza, per dragare il fondale del porto; il secondo riguarda la ripresa dei lavori già appaltati e il terzo rendere esecutivo un nuovo progetto per il porto. È quanto si è deciso per il porto di Marinella di Selinunte ieri sera nell’incontro che il presidente della Regione Nello Musumeci e gli assessori Tony Scilla e Marco Falcone hanno tenuto presso Palazzo d’Orleans con due pescatori di Selinunte. Alla riunione sono stati presenti i sindaci di Castelvetrano e Partanna, Enzo Alfano e Nicola Catania, l’avvocato Margherita Barraco e il geometra Natale Pompei.

Da cinque giorni i pescatori di Selinunte bloccano via del Cantone, proprio all’ingresso del porto della borgata, per il mancato dragaggio del porto che, di fatto, ha ingabbiato tra posidonia e sabbia le loro imbarcazioni. Secondo quanto è stato deciso nella riunione di ieri sera, già stamattina gli uffici dell’assessorato alle Infrastrutture si attiveranno per definire un provvedimento di somma urgenza e dare l’incarico a una ditta specializzata per il dragaggio. Questo primo intervento consentirebbe ai pescatori di tornare in mare con le proprie imbarcazioni da pesca.

Ieri sera è stato deciso anche un sopralluogo per lunedì con i tecnici regionali e l'impresa per la prosecuzione dei lavori già appaltati. «Siamo soddisfatti per avere avuto risposte precise per dare la possibilità ai lavoratori di poter portare avanti la loro attività senza impedimento alcuno», hanno commentato i sindaci Alfano e Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X