stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Rifiuti, la Regione diffida l’Ato Tp2: il Polo di Castelvetrano vada alla Srr
VERTENZA

Rifiuti, la Regione diffida l’Ato Tp2: il Polo di Castelvetrano vada alla Srr

Il Dipartimento dell’acqua e dei rifiuti dell’Assessorato regionale all’energia ha diffidato il curatore fallimentare dell’Ato Tp2 «Belice Ambiente Spa“ Giuseppe Antonio Lentini a trasferire al più presto il Polo tecnologico di contrada Airone di Castelvetrano alla Srr “Trapani Sud». L’atto è stato firmato dall’assessore Daniela Baglieri e dal direttore generale Calogero Foti che citano il Polo tecnologico come «bene funzionalmente vincolato al servizio pubblico essenziale». Il Polo è un impianto funzionale per la raccolta differenziata. A difendere la causa del trasferimento dell’impianto alla Srr «Trapani Sud» si batte da anni proprio il Presidente Nicola Catania, sindaco di Partanna. All’impianto (dove già esiste l’area del compostaggio dell’organico) la Regione Siciliana ha destinato 6 milioni di euro del Programma operativo Fesr Sicilia per il riefficientamento del Polo. Secondo quanto scrivono nella nota di diffida ci sarebbe il rischio che non utilizzandoli i fondi UE potrebbero tornare al mittente. Il passaggio del Polo al patrimonio della Srr «Trapani Sud» consentirebbe, altresì, la presentazione delle proposte di finanziamento previste nelle risorse finanziarie del PNRR.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X